Moda: 30 termini da conoscere assolutamente

termini di moda

Nel mondo della moda esiste un termine per ogni tessuto, forma o sfumatura. Scopriamo quali sono i 30 termini di moda da conoscere assolutamente.

Il linguaggio del mondo della moda è fitto di termini coniati sulle passerelle più esclusive e presi in prestito da mondo dell’arte o da personaggi che hanno creato delle vere e proprie rivoluzioni di stile. Scopriamo insieme quali sono i 30 termini del mondo della moda da conoscere assolutamente.

I 30 termini di moda che devi conoscere

vocabolario moda

1) Ready to wear

È l’equivalente in inglese del più famose prêt-à-porter, si riferisce ad ogni capo d’abbigliamento non creato su misura o sartoriale. Viene realizzato sia dalle grandi case di moda che dai brand più piccoli.

2) Haute Couture

L’Haute couture è l’esatto inverso del ready to wear. Si può parlare di Haute Couture quando un abito sartoriale viene progettato e cucito per un cliente privato seguendo le sue specifiche.

3) Capsule Collection

L’idea dietro una capsule collection è dare al pubblico una collezione composta da alcuni capi di base che possono essere abbinati tra loro in combinazioni diverse in modo da massimizzare le opzioni.

4) Pop-Up Shop

Un Pop-Up Shop è un punto vendita temporaneo che la casa di moda usa per promuovere una collezione o un evento, può durare anche solo pochi giorni così come qualche settimana.

5) Lookbook

Non tutti gli stilisti scelgono di presentare una nuova collezione su una passerella, alcuni preferiscono farlo tramite un Lookbook, ovvero una raccolta di immagini che mostra la prossima collezione ed in che modo può essere indossata.

6) Trompe l’Oeil

Trompe l’Oeil o “inganna l’occhio” oltre ad essere uno stile pittorico è un termine che viene usato anche nell’ambito della moda per indicare un’illusione ottica o una stampa surreale applicate ad un capo d’abbigliamento.

7) Oxford

Come per le omonime scarpe questo tessuto prende il suo nome dalla divisa che gli studenti di Oxford indossavano anni fa.

8) Taglio in sbieco

Il taglio in sbieco o bias cut consiste nel tagliare la stoffa in diagonale rispetto alla direzione dei fili di trama ed ordito. La stoffa così cucita di adatta in modo particolare alle forme del corpo rispetto ad una stoffa tagliata seguendo altre angolazioni.

9) Pieghe sovrapposte

Esistono tanti tipi di pieghe in sartoria, il capo più comune su cui è possibile vederle sono le gonne. Un indumento viene chiamato a pieghe sovrapposte quando le pieghe del drappeggio sono molto vicine tra loro.

10) Appliqué

Appliqué come il termine suggerisce significa applicare. Nel linguaggio della moda con questo termine si intende ricamare o cucire una stoffa su una differente. Per esempio ricamare su di un indumento di cotone dei dettagli di seta.

11) Seersucker

È un tessuto di cotone leggero con un pattern solitamente a righe, a volte a scacchi usato per la confezione di capi estivi e primaverili

12) Ascot

L’ascot è un particolare tipo di cravatta larga dal taglio classico ed aristocratico che viene solitamente fissata con una spilla.

13) Broche

Fibbia o spilla di grandi dimensioni applicata in punti precisi di un abito o una calzatura per attirare l’attenzione e lo sguardo

14) Cache Coeur

Una maglia, un maglioncino o una camicia ad incrocio che si annoda sul lato del busto o dietro la schiena e crea uno scollo a V.

15) Dévoré

Caratteristica di tessuti come la ciniglia o il velluto dove i disegni e le decorazioni sono ottenuti tramite la rasatura o la rimozione dello strato superiore.

16) Ensemble

Un completo in due pezzi dello stesso tessuto come camicia e pantalone per esempio

17) Goffrato

Un tessuto è goffrato quando ha un aspetto mosso composto da rientri e parti in rilievo

18) Garçonne

Look femminile composto da indumenti maschili come pantaloni e cravatte abbinato a capelli corti.

19) Hip Huggers

Indumento da donna, solitamente una gonna o un pantalone a vita bassa più aderenti in vita ma che vanno ad allargarsi verso la coscia.

20) Impero

Stile di abito a vita alta, generalmente appena sotto il seno, che diventa svasato all’altezza dei fianchi. La scollatura è di solito ampia e squadrata.

21) Jodhpurs

I Jodhpurs sono dei pantaloni ispirati a quelli usati dai soldati britannici in India, sono ampi e gonfi in vita e sulla coscia, ma aderenti sul polpaccio.

22) Ruche

È una striscia di tessuto sinuosa che orla di solito gonne, colli o polsi di un indumento.

23) Liseuse

Mantellina o scaldacuore da indossare su maglie trasparenti o top, solitamente in lanetta.

24) Matelassé

Tessuto invernale trapuntato in modo che le cuciture formino dei quadrati o dei rombi.

25) Négligé

Vestaglia lunga dall’aspetto elegante, in origine veniva usata come indumento da notte, ora è usata maggiormente per la sera.

26) Silhouette

Con silhouette si intende il profilo di un capo d’abbigliamento. Per esempio la silhouette di una gonna a palloncino deve essere rotonda, mentre una gonna a ruota ha un profilo più squadrato.

27) Paisley

Tessuto di cotone che ha una fantasia orientaleggiante composta da “piume”

28) Kelly

È la borsetta resa famosa da Grace Kelly negli anni ’30, ancora oggi molto elegante e richiesta.

29) Sabot

Zoccoli di legno e cuoio, solitamente parte delle collezioni estive.

30) Nacré

Si dice Nacré un tessuto che ha un effetto iridescente o perlato.

Se vuoi lavorare nel campo della Moda e vuoi farlo da vera professionista scopri di più sul nostro Corso in Design di Moda.

AreaDomani
Seguici

AreaDomani

Accademia Area Domani at AreaDomani
AreaDomani è una delle più importanti realtà operanti nel settore della formazione professionale nel nostro Paese, grazie a percorsi di qualità erogati a giovani e meno giovani desiderosi di costruire il proprio futuro.
AreaDomani
Seguici

Latest posts by AreaDomani (see all)